Three In One Gentleman Suit e le chiacchiere al telefono

Mi sono sempre chiesto come mai abbia questa forte passione per i Three In One Gentleman Suit, perché riescano a darmi tanto nonostante siano un gruppo che, stilistacamente parlando, non siano all’interno della cerchia di generi a me più cari.
Durante la telefonata di ieri sera con Paolo Polacchini ho ripensato nuovamente a questa cosa e durante la chiacchierata mi venivano in mente alcuni momenti della prima intervista che feci a lui come portavoce dei Tiogs, nel 2012, più o meno, quando conducevo un altro programma in un’altra radio.
Sicuramente la prima risposta è che i Tiogs sono dei musicisti che hanno alle loro spalle tanti anni di musica suonata e sempre di grande qualità, che hanno un’importante considerazione di loro stessi e del loro progetto tanto da non accontentarsi mai di quello che fanno, cercando quindi di spingersi sempre un po’ più in avanti e apprendendo tanto anche dalle esperienze vissute negli altri progetti a cui hanno preso parte.
La seconda risposta è che durante le due interviste fatte in questi anni si è parlato poco dei Tiogs come band e tanto dei Tiogs come persone e questo ha, probabilmente, fatto sì che potessi capire di più del loro gruppo ed entrare maggiormente nella loro musica.
Come nel 2012, anche questa volta abbiamo chiacchierato molto e tra risposte democristiane, racconti sul terremoto che hanno vissuto, sulla band che si allarga con nuovi elementi, sulla produzione fatta da loro stessi, l’ingresso nel roster di To Lose La Track e tanto altro, questo è quello che ne è venuto fuori.
E comunque il nuovo disco “Notturno” è una bomba e dovete averlo.

Hanno suonato per noi in questa puntata:
– Metz
– Jumping The Shark
– Lago Vostok
– Majakovich
– Auden
– Uomoman
– Chambers

Lunedì 11 maggio un’altra intervista sotto l’Alberone ad un gruppo che ancora oggi continua a fare scuola a distanza di quasi quarant’anni.
Questo fine settimana fate all’ammore in acqua ché fa caldo.

_MG_7596

Advertisements

One thought on “Three In One Gentleman Suit e le chiacchiere al telefono

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s